Matematica con la graticola!

Dire, Fare… Sperimentare
agosto 3, 2017
Sistemi scolastici europei
marzo 29, 2018

Una preziosa eredità

Quante volte, avendo a che fare con la matematica, ci è venuto da dire: “Per me è arabo”? Chiunque potrebbe darci ragione, perché… è proprio vero! Molto di ciò che sappiamo oggi della matematica affonda le sue origini proprio nell’antica cultura araba, che a sua volta ha raccolto le conoscenze dei matematici indiani.

Furono loro i primi a rappresentare i numeri servendosi di 10 simboli, che diventarono la base del sistema di numerazione decimale. Agli Arabi spetta il merito di aver comunicato questo nuovo sistema al mondo occidentale, traducendo i 10 “misteriosi” simboli indiani nelle cifre che oggi utilizziamo comunemente. Un ultimo ringraziamento, infine, dobbiamo darlo al grande matematico italiano Leonardo Fibonacci (1775-1235) che, con la sua opera Liber abbaci, diffuse l’immenso sapere matematico indo-arabico anche in Europa.

E la graticola?

Giunti a questo punto qualcuno potrebbe chiedersi il motivo dello strano titolo del nostro articolo: che cosa c’entra la graticola con la matematica? Può sembrare strano, eppure sfogliando le pagine del grande libro di Fibonacci, si scoprì che gli antichi matematici erano abituati a fare le moltiplicazioni servendosi di una tabella speciale, che ricorda proprio la forma di una graticola. Una valida alternativa al solito metodo in colonna che usiamo noi? Scopriamolo personalmente facendo la prova!

Una grigliata di numeri

Proviamo a moltiplicare “in graticola” 14 per 35

Ogni numero ha due cifre, quindi disegniamo una griglia 2 x 2 cm e disponiamo i numeri da moltiplicare ai suoi lati: una cifra accanto a ogni cella. Dividiamo in due ogni cella tracciando delle linee verticali. Iniziamo a moltiplicare tra loro le cifre a due a due e scriviamo il risultato in graticola: le decine nella metà sinistra, le centinaia nella metà destra.

Infine, sommiamo le cifre che compaiono in ogni colonna: otterremo le cifre che compongono il prodotto dei due numeri di partenza.

Quindi: 14 x 35 = 490

Prova tu!

Hai compreso il meccanismo? Allora mettiti alla prova con graticole sempre più grandi e… attenzione alle scottature!

Centro di Ricerca Headu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *